Mercoledì, 3 Febbraio, 2021

Sono trascorsi trent'anni dal tragico 14 febbraio 1991, quando un ragazzo problematico pose fine alla vita di quel sacerdote straordinario che in tantissimi abbiamo stimato e amato. Trent'anni, un tempo lungo; eppure, il ricordo di don Lolo è nitido, vivo, ancora palpitante, come lo sono le sue parole, così capaci di trasmetterci quell’amore smisurato per il suo maestro Gesù e per tutti coloro che vivono il dramma della marginalità sociale. Ascoltiamo ancora una volta le parole profetiche del suo testamento spirituale, scritto pochi mesi prima della morte a soli 45 anni.

“Cristo Signore è davvero in sovrabbondante gioiosa pienezza: Via, Verità, Vita. In Lui, con Lui, per Lui scoprite quanto è bella la vita, in tutte le sue espressioni autentiche. Essa può, forse, sembrare breve, deludente, anche crudele; è invece l'appuntamento e il cammino con l'immolarsi di Gesù per noi, perché possiamo credere, sperare, amare, fino alla Risurrezione, fino alla vita eterna. Davanti a qualsiasi fratello abbiate il coraggio di non chiudere né mente né cuore; Gesù ce ne rende capaci e ci fa avere il Suo Centuplo”.

La celebrazione in ricordo di don Isidoro, nel trentesimo della morte, sarà presieduta dall'Arcivescovo mons. Mario Delpini e si terrà lunedì 15 febbraio alle ore 20, nella Basilica San Giovanni a Busto Arsizio.

Ultime news ed eventi

Ven, 15/04/2022 - Pasqua 2022
Dom, 19/12/2021 - Auguri Natale 2021
Dom, 28/03/2021 - Pasqua 2021